Induzione miofasciale

induzione_miofasciale

L’Induzione Miofasciale® è una tecnica di trattamento della fascia del corpo e fa parte della famiglia delle Terapie Manuali.

INDICAZIONI

  • mal di schiena
  • dolori cervicali
  • spalle dolorose
  • mal di testa
  • sindrome da stanchezza cronica
  • problemi mestruali
  • gomito del tennista
  • postumi di colpo di frusta
  • tunnel carpale
  • sindrome di scoliosi
  • terapia coadiuvante nel trattamento della fibromialgia

 

COS’E’ LA FASCIA?

La FASCIA è un organo, a molti sconosciuto, dimenticato, poco studiato, da qualcuno considerato troppo semplicemente solo come un tessuto che ricopre ed avvolge i muscoli.
La Fascia in realtà è molto di più: simile ad un’ unica “rete”, presente sotto la pelle da cima a fondo del nostro corpo, avvolge, sostiene, separa, unisce, protegge, fornisce coesione ad ossa, organi, muscoli, nervi, vasi, si espande all’interno del muscolo fino a livello cellulare e partecipa attivamente al gesto motorio.

La fascia è il vero organo armonico, una sorta di direttore d’orchestra del nostro corpo.

Molti fattori quali stress fisico o emotivo, traumi, sovrauso di un gesto motorio nello sport, lavoro o vita di tutti i giorni, sport asimmetrici, errate abitudini quotidiane di postura a casa o al lavoro, errato regime alimentare, permanenza in condizioni ambientali sfavorevoli, possono portare ad una densificazione della fascia ed un suo irrigidimento con conseguenti dolori, contrazioni, tensionamenti, rigidità e limitazioni del movimento, disfunzioni degli organi.

La presenza di restrizioni sul sistema fasciale e della sua struttura interna creano disagi che interferiscono con il corretto sviluppo funzionale di tutti i sistemi del corpo. Il sistema fasciale può essere in tensione eccessiva o potrebbe essere troppo rilassato; in entrambe le situazioni la funzione corporea ne viene influenzata. Un piccolo cambiamento nel sistema miofasciale provoca grande stress su qualsiasi parte del corpo.
Non si può mantenere un corpo sano senza un sistema fasciale sano.

COME FUNZIONA L’INDUZIONE MIOFASCIALE

Nel processo di trattamento, il terapeuta utilizza stretching, pressioni sostenute e posizioni particolari per ottenere cambiamenti nella meccanica del corpo e alleviare il dolore e per ripristinare la funzione del corpo alterata.
I trattamenti sono individuali e possono durare dai 20 minuti all’ora, solitamente applicati da una a tre volte alla settimana a seconda della persona,dell’età e della gravità della condizione trattata.

E’ una tecnica non invasiva e non traumatica si usano solo le mani e nessun strumento, la dolcezza e la gradualità con cui il corpo accetterà le tecniche sorprenderanno i pazienti che con il minimo sforzo e otterranno il massimo risultato. Dalla liberazione delle disfunzioni miofasciali si ottengono facilmente il riapprendimento dello schema motorio perso nella singola articolazione così come nell’intero corpo e anche in aree apparentemente distanti da quella trattata ottenendo anche un sorprendente miglioramento della postura del corpo.